Nuove uscite sulla storia dei concili

The Cambridge Companion to the Council of Nicaea, edited by Young Richard Kim, Cambridge: Cambridge Universty Press, 2021, Pp. xx + 424, ills, maps. Online ISBN: 9781108613200

 

Ogni domenica, i cristiani di tutto il mondo recitano il Credo Niceno come confessione di fede. Mentre la maggior parte non conosce i dettagli della controversia che ha portato alla sua composizione, sono consapevoli che il Concilio di Nicea è stato un momento critico nella storia del cristianesimo. Per gli studiosi, il Concilio è stato a lungo un soggetto di interesse multidisciplinare e continua ad affascinare e ispirare la ricerca. Mentre ci avviciniamo al 1700° anniversario del Concilio, il Cambridge Companion to the Council of Nicaea offre l'opportunità di rivisitare e riflettere su vecchie discussioni, proporre nuovi approcci e quadri interpretativi, e infine rivitalizzare una conversazione che rimane importante oggi come lo era nel quarto secolo. Il volume offre quindici studi originali di studiosi che esaminano ciascuno un aspetto del Concilio. Caratterizzati da approcci interdisciplinari, i saggi dimostrano la sua profonda eredità con idee fresche, a volte provocatorie, ma sempre intellettualmente ricche.

 

Indice


Nuove uscite sulla storia dei concili

Henryk Pietras, Concilio di Nicea (325) nel suo contesto, GBP: Roma 2021. pp. 256. ISBN:8878394580

 

Questo lavoro, la edizione italiana dell’originale inglese (Council of Nicaea [325]), pubblicata 2016 nella stessa casa editrice, presenta i documenti legati alla prima fase della così detta “crisi ariana” ed al concilio di Nicea (325). In esso si cerca di spiegare quale ruolo abbia avuto l’Imperatore Costantino, parte dei sostenitori di Ario e i loro avversari, seguendo la narrazione di Eusebio di Cesarea confermata da Atanasio. Si analizzano anche i documenti post conciliari arrivando alla conclusione che le lettere di Costantino alla Chiesa di Alessandria e quella del sinodo alla medesima, siano lettere false, prodotte solo dopo la morte di Atanasio. Tali lettere sarebbero la fonte principale su cui si basa la leggenda sull’anti arianismo del concilio.


Nuove voci

Dizionario dei concili

Concilio di Santiago de Compostela 1335 (24 maggio) 

Justo Fernández, Jaime


Nuove voci

Dizionario dei concili

Concili scozzesi del XVI sec.

di Edimburgo (1536, 1546, 1547, 1549, 1550*, 1552, 1556, 1559)

di St. Andrews (1543, 1546)

di Linlithgow (1547)

 

Holmes, Stephen

 

 

 


Nuove uscite sulla storia dei Concili

Alexandra von Teuffenbach (Hg.), Heribert Schauf, Tagebuch zum zweiten Vatikanischen Konzil (1960-1965) mit Dokumenten aus dem Apostolischen Archiv im Vatikan. Verlag Traugott Bautz, Nordhausen 2021. 489 Seiten. ISBN 978-3-95948-548-7

 

 

Il soggetto di questa pubblicazione è la presentazione del Concilio Vaticano II dalla speciale prospettiva del teologo conciliare Heribert Schauf. Per questo motivo, sono stati aggiunti molti documenti inediti provenienti dall'Archivio Apostolico in Vaticano. Si tratta di testi scritti dal teologo di Aquisgrana prima e durante il Concilio Ecumenico, o di spiegazioni dei suoi interventi durante il Sinodo.


Nuove voci

Dizionario dei concili

Concilio provinciale di Santiago de Compostela 1327 (21-29 Novembre)

Justo Fernández, Jaime


Burkhard Roberg (1935-2021) in memoriam

Il 12 ottobre 2021, il Prof. Dr. Burkhard Roberg, che è stato strettamente legato al progetto di ricerca Storia dei Concili in tutti gli anni della sua attività accademica, è morto a Bonn all'età di 86 anni. Dalla sua dissertazione a Bonn, Die Union zwischen der griechischen und der lateinischen Kirche auf dem 2. Konzil von Lyon 1274 im Jahre 1963, ha scritto ripetutamente su questo sinodo e sul I Concilio di Lione. Lo dimostrano la monografia Das Zweite Konzil von Lyon (1274) nella serie Konziliengeschichte del 1990, l'edizione su Lugdunense II nel Conciliorum Oecumenicorum Generaliumque Decreta, vol. II/1, 2013 e numerose pubblicazioni nell'Annuarium Historiae Conciliorum così come in altre riviste scientifiche. Dal Convegno di Storia del Concili a Salonicco nel 1976 (il secondo da destra nella foto), ha ripetutamente presentato i risultati delle sue ricerche alle riunioni della Società per la Storia dei Concili, finché la sua salute glielo ha permesso. La cerchia dei colleghi del progetto di ricerca ha perso un amico e stimato studioso in Burkhard Roberg; le future pubblicazioni sui sinodi di Lione si baseranno sui suoi studi.